Stagione 2011 - 2012‎ > ‎MobileFeed‎ > ‎

Take me down to Assago, Paradise City

pubblicato 16 nov 2011, 01:05 da Matteo Refini
SI... PUÓ... FARE! 
Come lo diceva Gene Wilder in Frankestein Junior. Si può fare se per una volta c'è finalmente la voglia giusta e la grinta giusta negli uomini giusti.
Si può fare se per una volta il metro arbitrale da Eurolega è per tutti e non solo per alcuni.
Si può fare vincendo 4 quarti su 4, stando in svantaggio solo 4 volte, lottando insomma più che alla pari davanti a un pubblico che non farà nessun altro in Italia quest'anno ma vallo a spiegare ai cenerentoli italiani.

"Dai Mancio, Cazzo!" ovvero non il solito idiota

Da queste parti poco amiamo Stefano Mancinelli. Tralasciando gli ancora ostentati passati fortitudini, ci ha  sempre irritato quella Magnum potenziale di talento in un cui nuota solitamente non più di una tazzina di neuroni.
Ma stasera o ha mandato il fratello gemello intelligente o ha attinto dalla cantina la bottiglia da annata storica: canestri importantissimi, bombe da tre, difesa arcigna anche su Kaukenas. I 4 punti di Rocca e Nicholas che ci riportano in vantaggio sullo scadere del secondo periodo sono tutte merito delle sue iniziative che mettono a nudo tutte le attuali difficoltà di TeleSpalla Bob Stonerook.
MVP inaspettato ma meritatissimo.

Sweet Child o'Mine, the closer

Nel baseball il closer è il lanciatore specializzato a chiudere le partite punto a punto, il killer per vincere il match.
E il divin fanciullo è stato il closer della nostra vittoria mettendo a segno 9 dei suoi 15 punti nel periodo finale. 
Giusto per la solita storia del brodo grasso diciamo che se Gallinari avesse messo anche le bombe nella sua partita da 24 di valutazione, l'avremmo chiusa prima. Ma poi torniamo ad ammirare le magie che ha estratto questa sera, dove ci ha fatto rivedere il magico gioco di gambe d'antan, con cui ha ubriacato sia Aradori che Carraretto prima di punirli con la smothness pre-salto Atlantico.
Dona una gioia pure a Facchini che mette nella sua collezione di doppi falli il suo scalpo insieme a quello di Stonerook: secondo voi tra Sasha Grey e Facchini chi ha fatto più uso di doppi falli?

L'azione

La schiacciata con cui Danilo posterizza la difesa schierata a zona di Siena su assist al bacio di Cook credo sia l'immagina da scegliere e da ricordare per tutti i 10.200 del Forum.

It's the singer, not the song

La vittoria di questa sera è una vittoria di squadra. Nel senso che tutti hanno portato un contributo e tutti sono sembrati al livello di agonismo giusto per giocarla e vincerla.
Non è ancora una vittoria da gioco di squadra: sono  stati i cantanti più che la canzone a farci trionfare.
Ma va bene anche così, essere stati alla fine più vivaci e pugnaci sulle palle sporche per tutti i 40 minuti è già un bel segnale.

Un caminetto per Oscar

Siccome temiamo che nemmeno questo pienone possa riscaldare il nostro Oscar Eleni che ormai solo nelle grufolaie canturine ritrova il calore e l'afrore del basket che fu, propongo una colletta per installare un caminetto nella tribuna stampa.
Che se non fa calore, amicizia, cortesia e bei tempi che furono un caminetto ditemi voi cosa lo fa...

Giovannino, Giovannino...

Il nostro Bourousis avrebbe dovuto segnare almeno 15 punti stasera e invece non li fa. E le orecchie da tirare sono solo le sue. Nel secondo quarto in tre azioni consecutive Stonerook si fa da parte perché non può fare altro. Al massimo prova a togliergli l'appoggio dopo averglielo dato per farlo cadere nei passi.
Giovanni non non ci casca ma sbaglia poi appoggi per lui elementari.

Non piace nemmeno quella attesa superflua che fa sempre prima di attaccare il post basso in palleggio così come la pigrizia nel leggere la marcatura di Lavrinovic e Andersen che devono essere seguiti con maggiore lena anche oltre la linea dei 6,75.

Nella foga, ieri ho dimenticato il pezzo sul Leone croato...
Dove invece li seguiva con ammirevole dedizione l'ottimo Radosevic di questa sera che chiude alla grande prima con la difesa decisiva su Andersen nell'ultimo vero possesso senese e poi con la schiacciata della staffa.

Fra gli ex greci meglio quindi il silenzioso Antonis Fotsis che quatto, quatto assomma alla fine la nostra seconda valutazione della partita. Vivo anche Drew Nicholas, magari non con una bellissima cera ma è vivo e lotta insieme a noi.
Omarone e Fra' Jacopo perdono il confronto numerico con il solo McCalebb. Così come Siena riesce a disinnescare l'esplosivo Malik ma siccome la vittoria rimane di qua dal Po lo rubricherei sotto un allegro chi se ne fotte.

Codesto regolamento 'un ci garba punto!

Ma è una mia impressione o sul primo tiro della partita di Andersen che si incastra sul ferro la panchina senese pretendeva non solo il possesso della palla (corretto) ma  anche il cronometro riportato a 24"?
E' un caso molto specifico e sinceramente non so darlo per certo. Ma già il possesso alternato è una cagata, se poi, quando ho la freccia a favore e mi sta scadendo il tempo, posso forzare una palla a due per avere altri 24" a favore mi sembrerebbe davvero il colmo.

Su Siena

Nel post partita Pianigiani minimizza, si ritiene soddisfatto e fa appello alle difficoltà fisiche della squadra. Sarà..
Però è lui che decide di lasciare fuori Moss, il suo unico 3 vero, e giocare contro giocatori più alti e pesanti come Gallinari e Mancinelli con Aradori e Carraretto. Che infatti vengono spazzati via.
La mia maligna impressione è che confidava nel metro per cui quando il mismatch è sfavorevole ai verdi la difesa dei piccoli senesi è sempre eroica e mai arrangiata.

Come scrivevo e sottolineavo alla vigilia la partita di Telespalla Bob Stonerook si chiude a zero punti con un solo tiro tentato. Certo, assist e rimbalzi ma che sia in campo per 35 minuti senza mai guardare il canestro mi sembra ormai un mezzo azzardo.
Ma magari anche qui c'è la presunzione che con tutto quello che "arrangia" impunemente in difesa il saldo alla fine possa essere positivo.

Where the tube is green and the train schedule is filthy: per chiudere una nota di polemica. Ma quando riusciranno a rendere un minimo efficiente andare e tornare dal Forum in metropolitana?
Comments