Stagione 2011 - 2012‎ > ‎MobileFeed‎ > ‎

Get back to where you once belonged

pubblicato 28 ott 2011, 07:27 da Matteo Refini
Come l'araba fenice dalle ceneri di un paio di Hard disk, un CMS ormai obosleto e un bel po' di Google cache.

Come lui o come lui, come lui magari no, almeno per ora, se vogliamo guardare i risultati. Anche se poi al massimo noi i risultati li testimoniamo, che i tempi dei condizionatori mediatici sono ormai lontani.

Torniamo perché si prospetta una squadra ricca e forte? Nah, dal 1998 scrivevamo di stagioni da pane e cipolle con rare e fugaci eccezioni.
Campiamo di altro e non di occasioni per il mercato editoriale

Torniamo perché, un giorno, leggere che si poteva essere orfani di Ioelolimpia.com mi ha colpito.

Torniamo perché anche questo  mi ha fatto sorridere e fatto pensare:

Your dad had a blog before you did and he’s got the byline credits to prove it. His pre-internet social commentary was delivered to doorsteps each morning in form of a newspaper. From his printed soapbox he paper shouted his opinions into people’s homes. He never hid behind the secure veil of anonymous because he believed in everything that he wrote.

So hipsters, next time you’re documenting your life via hipstimatic shots with shitty captions or making fun of a selected sub-culture on tumblr, remember this…

People actually paid to read what your dad wrote. 

La gente pagava per leggere quello che scriveva il mio papà, è vero. Io invece scrivo a gratis ma adesso scrivo anche per i posteri, perché possano dire un giorno: My dad had a blog before I did...

Torniamo per gli amici che non ci sono più ed è giusto allora che tornino almeno le pagine che ce li ricordano.

Torniamo in un posto che ci appartiene per riprendere a condividerlo: buona stagione a tutti.

Comments