Quello che è giusto, è giusto: era sfondamento


Quello che è giusto, è giusto e va detto.

Fischiare fallo di sfondamento di Alessandro Gentile su Shaun Stonerook è una chiamata sostanzialmente corretta.

Al massimo si può questionare se nell'impatto è più Stonerook ad andare verso Gentile o viceversa ma a velocità normale non è una questione che si può dirimere con sicurezza.

Per quanto riguarda la posizione dei piedi di Stonerook che vedete qui sotto:

La lettera del regolamento testuale sembra stabilire che entrambi i piedi debbano essere al di fuori del semicerchio per chiamare sfondamento.

Ma sul sito FIBA le indicazioni per gli arbitri al proposito sono chiare nel stabilire che è sufficiente calpestare anche con un piede solo la riga del semicerchio stesso per considerare il giocare al di fuori dell'area di no-sfondamento e quindi per rendere punibile lo sfondamento:

Indicazioni FIBA

Quello che poi accade (e perché accada soprattutto...) fra il gomito di Stonerook e la testa di Gentile prescinde dalla correttezza di questa chiamata.

Comments