A volte preferisco vivere


E’ un periodo in cui non riesco a seguire l’Olimpia de visu o almeno di prima mano. E non volendo come linea editoriale (ehhhh, che paroloni…) riciclare troppe impressioni di seconda mano, il sito è ultimamente silente. 

La lontananza dal biancorosso dispiace sempre ma impedisce anche di assistere alla striscia aperta di vittorie di Avellino a Milano: ero a vedere il -27 dello scorso anno e una parte di me non si è mai più ripresa. Ero quasi tentato di chiedere dei punti di invalidità permanente. 

 Comunque credo che tutti i motivi e temi che la sconfitta con Avellino può suscitare siano già stati ampiamente sviscerati su queste pagine. 
Potrei quasi quasi creare un generatore automatico di articoli sui problemi dell’Olimpia. Ho già anche il nome: il Natalizzatore. 

 A giorni più lieti, speriamo presto.
Comments