Allora è giusto così


Allora è giusto così.
E’ giusto che la stagione vada in vacca. Perché da una parte dal presidente in giù all’Olimpia combinano un assortimento di minchiate e dall’altra devi leggere articoli dove avvallano queste minchiate e non fanno una critica sensata ma passano il tempo a fare favori agli amici e agli amici degli amici.

Perdiamo con Reggio Emilia con tale Ortner che fa 27 punti e sulla Gazzetta a firma di tale Massimo Oriani mi tocca leggere che il tale Ortner ridicolizza Blair.
Ma porco cazzo, io la partita non l’ho vista ma se Ortner è un’ala forte che sostituisce Gigli lo vogliamo scrivere che forse il suo marcatore designato è Galanda? E basta andare a vedere il play by play dell’incontro per vedere che 3 dei 5 falli di Galanda in 25 minuti sono spesi appunto su Ortner?
E’ possibile che il maggior quotidiano sportivo italiano continui ad arrampicarsi sui vetri per difendere sempre e comunque quei 10 giocatori della Nazionale anche quando fanno schifo?

Ma non si vergognano?

Qualcuno lo vuole scrivere chiaro e tondo che per avere Bulleri Milano ha triplicato il budget per lo spot play rispetto allo scorso anno e, nonostante ciò, adesso devo leggere che speriamo di prendere Montecchia per avere più fosforo e fiato?
E, a parte Pisa sulla Repubblica, non c’Ë uno che scrive che questo si avrà anche vinto le Olimpiadi con l’Argentina ma ha 34 anni ed è fermo da giugno!
E volete ricordare che per aspirare allo scudetto noi prendiamo uno che in Italia ha giocato solo a Reggio Calabria ed è alto 180 cm: e noi abbiamo già Bulleri che contro certe guardie avversarie sembra Titti nella partita di Space Jam!

Ma qualcuno dei tromboni che scrivono sui giornali ha mandato due righe per scusarsi a Jerry McCullough, massacrato tutto l’anno scorso dai vari Gamba, Pedrazzi, Vanetti, Chiabotti e compagnia cantante? Dov’era l’anno scorso Milano guidata da quel nano antipatico e pure di colore? A cui contestavano lo stipendio.. ma qualcuno l’ha scritto che McC più DJ forse costano meno del solo Bulleri?

E sempre Oriani viene a sventolare l’ipotesi di Tanjevic che è amico degli amici. Scommettiamo che se questa voce permane non ci sarà uno che citer‡ l’ultima stagione di Tanjevic in Italia? Quella alla Virtus, ecco quella. Quella in cui portò Sekularac, il Danilovic con più passaggio, Gagneur, Avleev, Koturovic
Ma la Virtus era una società allo sbando: la so già la difesa d’ufficio. E noi non siamo una società allo sbando? Corbelli se gli togli Armani e compagnia è più solido di Madrigali?
Adesso vedrete che partirà una fronda pro Tanjevic in cui tutti parleranno dei suoi meriti e delle sue capacità. Che nessuno nega perché sono tanti ed evidenti ma per amore di verità bisogna ricordare anche i suoi fallimenti che sono numericamente minori ma tutti roboanti.

Io mi sono rotto il cazzo di tutti quelli che vogliono mangiare sull’Olimpia, mangiare loro e far mangiare gli amici e gli amici degli amici. Ci sarebbe la possibilità economica di fare grandi cose e vediamo l’incompetenza regnare sovrana.
E le critiche che leggi sono sempre critiche interessate e partigiane: critico tizio perché mi sta più simpatico caio, non critico sempronio perché è mio amico, suggerisco la soluzione Marc’Aurelio perché voglio fare fuori Tarquinio Tazio…

Comments