Ali di pollo


Air Avellino vs. AJ Milano 58 - 77

AJ Milano vs. Efes Pilsen 66 - 71

MPS Siena vs. AJ Milano 73 - 60

Volete la prova provata del fatto che non capisco nulla di basket? Eccola: a inizio anno valutando la campagna acquisti mettevo come punto di massimo gradimento l'arrivo di due ali piccole vere come Shumpert e Vukcevic, un vero e proprio lusso, una vera e propria sicurezza. Ero sicuro che ci avrebbero dato costante pericolosità offensiva, sapendo giocare sia attaccando il canestro che dall'arco dei tre punti.

E allora in questo inizio di stagione ci siamo preoccupati della bollitura di Galanda, della montecchiosità di Bulleri, della solitudine di Joseph Blair sotto le plance, della difesa alla prego si accomodi e di un sacco di belle cose.
E non ci accorgevamo che le nostre ali piccole fino ad ora sono state proprio piccole piccole, ali di pollo e ben si sa che con quelle alucce i polli non sono mai volati.

Cifre odierne dei "miei" punti di forza nella prima partita di vertice con una aspirante allo scudetto: Shumpert 6 punti in 20 minuti, 3/8 dal campo, 5 falli fatti, 0 subiti, 4 palle perse. Vukcevic 3 punti in 12 minuti, 1/5 dal campo, 3 falli fatti, 0 subiti, 6 palle perse.
Gigena che, volente o nolente era la nostra ala piccola titolare dello scorso anno, almeno ha segnato 5 punti in 10 minuti.

Ricordate in questo inizio anno una prestazione totalmente convincente e concomitante del nostro duo? Certo Shumpert al debutto è stato utile contro la Virtus Bologna ma poi? 29,2% da tre sono cifre da Shumpert?
Paradossalmente invece Vukcevic ha le migliori percentuali della sua carriera italiana ma a parte il match con Capo D'Orlando (che con tutto il rispetto è Capo D'Orlando...) non ha mai portato un cambio di marcia entrando a partita in corso. E allora siamo ancora qui a dipendere solo dalla vena di Calabria e in seconda battuta del nostro play...
Sulla carta dovevamo avere più punti nelle mani ma con Siena arriviamo a fatica a 60 punti, subendone 37 nel secondo quarto e segnandone un massimo di 17.

Iniziamo la stagione con un Blair in doppia doppia media e comunque arranchiamo ma io che effettivamente non capisco niente di basket non provo nemmeno a spiegarmelo...

Tra una vittoria faticata ad Avellino e una sconfitta netta a Siena, l'Armani ha debuttato in Eurolega dove arriva da cenerentola perché bisogna sempre ricordarsi che il blasone non entra in campo, al massimo lo si può radunare a metà campo durante l'intervallo.
E anche li è arrivata una sconfitta preventivabile perché Cenerentola siamo. Perdevo anch'io che Cenerentolo non sono ed ero a giocare: sono un po' ala di pollo pure io mi sa...

Comments