Il signor James e la signora Olimpia


Il mio amico Leo a Natale mi ha regalato una foto. Nella foto c'è un signore con gli occhiali e i baffi bianchi che tiene in mano una specie di anguria di cuoio. Ai suoi piedi e ai piedi della signora davanti a lui c'è una specie di cesta della frutta.
Il mio amico Leo mi ha detto "Senza questo signore tante tue giornate sarebbero più vuote". Quel signore è il professor James Naismith, l'inventore della pallacanestro: io quella foto la tengo sul comodino.

Non so come si chiama la signora della foto. Questa sera però ho deciso che si chiama Olimpia: James Naismith e la signora Olimpia. Ed è vero, senza il signor James e la signora Olimpia tante mie giornate sarebbero più vuote.
Ad esempio sarebbe stato più vuoto questo 2 giugno.

Non sarei stato questa mattina in Piazza della Scala, al capezzale della signora Olimpia, che è malata e purtroppo noi possiamo fare poco più che sperare che arrivi un medico bravo e generoso a salvarla. Tanto amore e qualche pannicello caldo di Euro è quello che mettiamo sul piatto.

E poi via nel pomeriggio a scacciare per un po' la preoccupazione per la salute della signora Olimpia giocando per ore il gioco del signor Naismith.

Io non è che sia poi 'sto fenomeno nel gioco del signor Naismith. Quando gioco male me lo dico da solo che giusto perché sono alto...
Ma la signora Olimpia allora mi prende da parte e mi racconta la favola di Vittorio Gallinari. E poi mi dice che anche per lei non è mica dal particolare di un canestro sbagliato che si giudica il giocatore, che lo vedi dal coraggio, dall'altruismo, dalla fantasia. E mentre lo dice guarda i fotogrammi di un signore con il numero 15 che di canestri nella vita ne ha sbagliati proprio pochi mentre si tuffa su un parquet in riva al mar Tirreno.
E' la signora Olimpia che mi ha fatto conoscere il signor Naismith e io la ringrazio sempre tanto.

E insieme, il signor Naismith e la signora Olimpia mi hanno presentato un sacco di amici, gli amici di questa mattina e gli amici di questo pomeriggio che, a volte, sono gli stessi amici e a volte no ma tutti sono ugualmente importanti e io sono contento di conoscerli e di parlarci insieme, di parlare della signora Olimpia e del signor Naismith e anche di altre cose.

La signora Olimpia e il signor James per me sono la coppia più bella del mondo e io spero tanto che non li separeranno mai.

Comments