Noi non ci saremo


I muscoli dei motivati: I Fosforo di Franz su Pianeta Olimpia sono sempre una lettura interessante. Anche l’ultimo, Televideo, lo é benché dissenta del tutto dalla conclusione.
Ovvero non penso che il motivo principale per cui l’Olimpia in due anni abbia un record di 1 vinta e 15 perse contro le prime quattro del campionato sia aver avuto nel complesso giocatori con scarsa motivazione, scarsa voglia, scarsa “garra” e “maroni”.

Come ho detto altre volte per me c’é una motivazione tecnica e le colpe principali di Natali e Caja non sono quelle di essere scarsi motivatori o di non sapere leggere negli occhi dei giocatori.
L’Olimpia in due anni non ha mai saputo battere una squadra fra quelle top quando anche squadre che ci sono state dietro in classifica hanno infilato almeno una perla: a mio modesto parere é perché per due anni Milano ha presentato squadre atleticamente inferiori alla media della serie A1, inferiori anche alle squadre che abbiamo messo dietro e infinitamente inferiori a quelle top.

Squadre morfologicamente meno alte, meno potenti, meno esplosive, meno grosse, meno veloci di tutte ma proprio tutte le avversarie. Ditemi il nome del miglior atleta tra le guardie milanesi: Hugo, dite? Bene, confrontate sul puro piano atletico il nostro capitano con gente come Maurice Evans o Marko Milic o Delfino o Thornton o Ford.
Prendete uno qualunque dei nostri lunghi e ditemi chi sovrasta per doti fisiche: vi sta venendo da ridere? Allora concorderete con me.

Che non vuol dire che Milano abbia avuto gente che non sa giocare a basket. Tutt’altro. Ma anche i nostri migliori giocatori se la gara fosse stata trasformata in un meeting di atletica leggera avrebbero preso scoppole in termini di tempi sul giro, di cm saltati o di chili lanciati. Questa é la verità: per la somma di età e caratteristiche fisiche innate le squadre presentate da Caja e Natali sono squadre che hanno sempre giocato ad handicap.Per quello é ed era vitale per noi essere efficaci nel tiro da 3, nel gesto meno dispendioso e più redditizio del basket attuale.

Per me l’equazione é semplicissima: gente motivata, che sa giocare a basket ed é atleticamente superiore batte sempre e comunque gente motivata, che sa giocare a basket ed é atleticamente inferiore.
Magari la batte a fatica ma la batte.
Naumoski aveva una tecnica e una sapienza di gioco che Wheeler o Vanterpool o Recker non avranno mai nella vita ma tutti e tre se si tratta di correre da lì a là più velocemente vincono per distacco.
Se l’avversario di Naumoski non solo corre più veloce ma mastica basket un po’ meglio dei suddetti é più che normale che in due anni il nostro record con certe squadre sia 1 a 15

Dire che abbiamo giocatori senza palle per me non é sostenibile e assolve dalle proprie vere colpe Caja e Natali, due presuntuosamente obsoleti, arroccati su un basket dogmatico ormai fuori dal tempo e incapaci di venire a patti con la realtà delle situazioni.

Io penso che siano state proprio le motivazioni di alcuni se non tutti i giocatori a nascondere le deficienze di un progetto tecnico insostenibile che proprio quest’anno ha dimostrato la propria debolezza concettuale: pensate l’ottusità che c’é dietro una scelta che ti porta a privarti di un non atleta come Naumoski per andare a prendere un altro non atleta come Udrih. Perché altro che primo passo da NBA: sarà anche bravino in prospettiva ma di Edney che pure ha 30 anni non vede nemmeno la targa. E detto fra noi se a 20 anni ci metti 4 settimane a entrare in forma a 35 quante ce ne vorranno?
C’é una perpetuazione dell’errore che per me é clamorosa e scommetto qualsiasi cifra che oggi come oggi Caja continui a non ritenere le sue squadre evidentemente sottodimensionate atleticamente: probabilmente anche lui parlerà di mancanza di palle…

Noi non ci saremo: domani sera contro Biella. Ero indeciso se dirvi che il motivo é che abbiamo una curva violenta così da essere alla moda ma invece vi dirò la verità: domani sera vince il basket giocato e non quello visto.
Abbiate pazienza se vado a spendere gli ultimi fuochi… ;-)

Comments