Breil Milano vs. Mabo Livorno 85 - 70


Statistiche

Uno scarto falso a guardare il complesso dei 40 minuti, troppo premiante per l'Olimpia e punitivo per Livorno. Uno scarto "vero" per come matura, nei 4 minuti dell'ultimo quarto in cui la Breil trova quella pericolosità dalla distanza vitale contro un avversario arroccato per tutta la partita a zona.
La Breil è apparsa svuotata dal martedì di Coppa, reazione per altro prevedibile: ero stanco morto io, figurarsi chi ha giocato. Una squadra più solida di Livorno secondo me ne avrebbe approfittato, per fortuna il calendario per una volta ci è stato amico: come diceva lo striscione finale, abbiamo vinto... a carnevale ogni scherzo vale.

Fight fire with fire: Quando Bell sembrava pronto alla fiammata decisiva, alla Marlon Garnett della partita con Messina per intenderci, abbiamo la fortuna di trovare finalmente la risposta in Lonnie Cooper che esce da un periodo di magra offensiva con 27 punti complessivi, 16 nell'ultimo periodo e un 7/14 da 3.
Le uniche due squadre che tirano peggio di Milano da 3 punti sono appunto Trieste e Livorno. I labronici tirano con il 32& ma sono anche la squadra che più usufruisce del tiro da 3, nel giorno in cui fanno un ottimo 10/24 per il 41% è stato quanto mai opportuno per l'Olimpia rispondere con 11/24 e il 45,8%

Su Livorno: Anche Livorno è un po' una squadra anacronistica per altri motivi, fatta come si facevano le squadre una volta soprattutto se la lotta era per la salvezza. Un bomber americano, un altro americano a fare da spalla per gestire il 60& abbondante dei possessi offensivi e comprimari al contorno, per lo più giovani di belle speranze. La Mabo di questa sera è quindi spuntata, ha Bell ma le manca Forest, infortunato: la sua partita è dunque da considerarsi ottima per 30 minuti abbondanti.
De Raffaele sceglie con acume di buttare in faccia alla Breil un frullato di difese a zona che ci risultano immediatamente indigeste a prescindere anche dalla nostra ormai nota debolezza dai 6,25.

Zone: Per non sapere né leggere né scrivere in generale una zona non si attacca tenendo il pallone fermo e/o i giocatori fermi, concetti che oggi come altre volte sono sembrati piuttosto sconosciuti o comunque di difficilissima interpretazione da parte di Milano.
Di nuovo la Breil ha fatto vedere una difesa allungata su tutto il campo in occasione delle rimesse avversarie con Sellers che rimane a nascondere il play avversario all'uomo che rimette palla in campo.

L'azione: vedere Sellers che riceve palla sotto canestro e finalmente inchioda in rovesciata fa bene agli occhi anche notando che il primo avversario era a un metro ;-)
All'andata Rod giocò la sua migliore partita per punti realizzati, il ritorno lo vede miglior rimbalzista: da notare la terza partita consecutiva in doppia cifra per rimbalzi catturati.

Mio MVP: scelgo Cooper (per i punti decisivi fatti) su Coldebella (per i punti decisivi negati a Bell) ma mi piace citare anche Gigena nella sua solida partita da ex.

Udrih: Se le cifre (200K Euro...) che Corbelli dice di aver investito sullo sloveno fossero vere Natali e Caja dovrebbero essere i prossimi ospiti di Bisturi: solo Platinette e la Pivetti possono ridare ai due un volto presentabile sul mercato cestistico...
Il buon Beno, in campo oggi con lo zigomo incerottato, ha fatto ancora una volta una ben scarsa impressione e risulta ormai difficile imputare il suo rendimento solo a problemi di forma da ritrovare.
Carmenati è stato ultrachiaro in sala stampa:

    Lui è un bel giocatore comunque poco incisivo per questa squadra, ha bisogno della palla in mano per rendere meglio, noi gli chiediamo qualcosa quando lui ancora ci chiede tempo per capire. Deve comunque fare un passo in avanti in tutte le situazioni…

Due mesi per decidere di prendere un giocatore inadatto alla squadra o comunque in ritardo di condizione... deve essere record mondiale. L'avevamo già detto? Ripetiamolo: Caja e Natali decisamente finiti come alllenatore e come GM...

E ora in pausa. Mentre altri si giocano le Final Eight di Coppa Italia, la Breil farà mente locale sui prossimi obbiettivi. La rincorsa ai play off è possibile ma non probabile ma lo scopriremo solo vivendo...

Comments