Mabo Livorno vs. Breil Milano 90 - 85


Statistiche

Brutta sconfitta per Milano, brutta perché sinceramente non preventivabile e non prevista. Sconfitta che tra l'altro sconfessa quello che poteva essere un facile assioma per interpretare le nostre partite ovvero con Naumoski sotto il 20 di valutazione si perde. Naumoski di valutazione fa 22 ma la Breil perde comunque, nonostante il primo match sontuoso di Sellers e la costanza di Sconochini.
Naumoski rimane comunque la cartina al tornasole della Breil se è vero come è vero che i 4 sfondamenti fischiatigli contro hanno avuto un gran peso sul nostro secondo tempo deficitario.

Doveroso delineare un primo bilancio dopo queste prime cinque partite. Bilancio negativo perché questo dice la classifica: 2 vittorie e 3 sconfitte. Poniamo il caso (valutabile secondo me al massimo tra il 35 e il 40% di possibilità) di battere Treviso il prossimo giovedì. Il bilancio direbbe allora 50% esatto di vittorie esattamente come un anno fa ma, comunque, dal confronto si esce con un risultato negativo.
Ricapitoliamo l'inizio di quest'anno: una sconfitta netta a Pesaro, due vittorie casalinghe nette con squadre in teoria inferiori, una sconfitta combattuta a Siena, una sconfitta inopinata a Livorno.
Inopinata per le cifre perché, con tutto il rispetto per Livorno e per la sua partita, l'Olimpia non dovrebbe concedere a questo avversario 90 punti segnati, soprattutto se come abbiamo già detto altre volte, dire di aspirare all'Eurolega non è una boutade.

Battere eventualmente (questa) Treviso dopo aver perso a Livorno non cambierebbe la questione: aspirare all'Eurolega prevede essere competitivi e sperabilmente vincere con le big dando pressoché per scontata la superiorità sulle cosiddette piccole. La squadra che l'anno scorso apriva con tre vittorie e tre sconfitte era una squadra che aveva perso la sua prima punta, Garnett, che aveva sbaglliato un acquisto, Ferroni, che stava portando delle correzioni in corsa con l'arrivo di Niccolai.
Tre vittorie e tre sconfitte senza Garnett e senza ancora Naumoski erano un buon risultato, eventuali tre vittorie e tre sconfitte con la squadra al completo, progettata e completata con tempi assai ampii lo sono meno.

Intendiamoci, non siamo qui a fare dei processi sommari o a dare dei giudizi definitivi ma mi sembra chiaro che non si è visto ancora il salto di qualità pari alle ambizioni dichiarate. Perdessimo con Treviso questo fatto sarebbe ancora più evidente: il campionato è lungo e tutto da vedere ma comincerei a considerare seriamente che l'unica vera via all'Eurolega, nel caso, passi solo dalla Uleb Cup.

Altre voci:

Comments