Montepaschi Siena vs. Breil Milano 75 - 69


Statistiche

Vittoria! Cioé io ieri vittoria nel debutto stagionale del campionato...:-)
Per l'Olimpia, come leggo in tutte le cronache, partita di grande spessore agonistico, disputata con grande impegno e volontà e chiusa da Siena solo nel finale estraendo dalla sua lunga panchina la carta Venterpool.

Mi conforta assai leggere di un Sellers protagonista e a tratti dominatore: le statistiche di tiro dal campo sarebbero bugiarde se lette da sole e non contestualizzate in una partita molto tattica e con ambedue le squadre sotto il 50% complessivo.
Conferme per "Slim & fast" Sconochini, flessione per Naumoski ben limitato, e per Cooper, forse ancora un po' timido nei match di grande tensione.

Angolo Gioventù Sbilenka: Il Sommo Topic non gioca esattamente la partita dell'ex ma 8 rimbalzi, 4 palle recuperate e una stoppata data valgono sempre un 11 di valutazione

Le dichiarazioni di Caja e Recalcati dal sito della MensSana.

    Caja: “Abbiamo sporcato il talento offensivo di Siena con un buon equilibrio difensivo tra interni ed esterni, mentre in attacco abbiamo sprecato occasioni pulite che avrebbero potuto regalarci più sicurezza: in attacco l’unico ad avere un buon impatto è stato Rod Sellers, gli altri si sono disuniti nelle fasi cruciali e lì abbiamo perso. Considerato il valore della Montepaschi, che è stata brava anche a limitare Naumoski, ritengo comunque la nostra prestazione positiva: Siena ha dimostrato una grande mentalità ed una grande coesione nei momenti decisivi, è una squadra di grande caratura. Recalcati: “Una gran bella partita, un match da playoff. A me è piaciuta per l’intensità di entrambe le squadre, che credo si ritroveranno più avanti per contendersi qualcosa di importante: sicuramente le percentuali di tiro sono da migliorare ma sia la Montepaschi che la Breil hanno sbagliato molto perché ben contenute difensivamente e credo che l’aspetto positivo sia senza dubbio la convinzione che entrambe le squadre hanno mostrato, nonostante i tanti errori in attacco, nel proseguire sulla strada intrapresa sin dall’inizio della partita. Kakiouzis? La sua è stata una buona partita, quando è arrivato dagli Europei era alla ricerca della miglior condizione, che sta arrivando proprio adesso. Galanda forse vive una situazione opposta, ma nell’arco di una stagione sono periodi che capitano, è fisiologico che succeda”.

Un plauso anche ai ragazzi della curva che pur imprigionati in un autostrada riescono comunque a portare i nostri colori al PalaSclavo.

Altre voci:

Comments