Breil Milano vs. Euro Roseto 95 - 79


Statistiche

Segnate 4 punti per l'Olimpia: dopo la debacle di Pesaro, nelle due partite casalinghe la Breil si impone con autorità segnando a profusione. Facile dire che bastava ridare a Naumoski le chiavi della squadra, facile anche dire che né Udine né Roseto sono la Scavolini, facile aspettare il prossimo match esterno con Siena per sbilanciarsi.
Certo che pensando ad altri risultati con Treviso e Roma in evidente crisi di inizio campionato sarebbe stato bello che la "grande" da affrontare fosse una di loro due e non la Montepaschi a pieni punti.

Gioventù Sbilenka o gli Sbilenki: adesso il nome non l'ho ancora deciso bene ma lo statuto è chiaro. Propongo la creazione di un club di fanatici come me che, a parte lo scontato tifo per l'Olimpia, si renda protagonista di idolatria nei confronti di Milenko Topic.
Oggi l'unico e il solo si è prodotto in rimbalzo difensivo (con consueta elevazione millimetrale), coast to coast supersonico (ovvero un piccolo trotto) e bomba insaccata dalla destra (un particolare che l'abbiano valutata solo da due punti per un inopinato pollicione che pestava la riga).
Parlando seriamente, sono sempre più colpito dall'intelligenza di gioco di Topic che salta una lattina di Coca Cola ma legge il gioco come pochi altri. Da libro di testo un suo gioco a due con Cooper nel secondo tempo chiuso con una bomba dall'angolo da Lonnie.

"Il miglior schema per me è che mi rubo una palla": non so se un tonicissimo Hugo Sconochini (aneddoto: lo incrocio all'And 1 Mix Tape Tour due settimane fa e fatico a riconoscerlo da quanto è dimagrito rispetto allo scorso anno...) lo pensa veramente ma di certo lo vediamo cacciare la palla e volare in contropiede che è un piacere. E poi che bei tagli a ricevere palla sottocanestro solo soletto.
Non so nemmeno se è un fan di Borges e del suo Finzioni ma delle volte è talmente scenografico sui contatti che non riusciamo a crederci nemmeno noi che tanto lo amiamo... ;-)

Piccolo Naumoski in tribuna:

Piccolo Naumoski in tribuna se non ricordo male tu hai solo tre mesi e più che altro vedi delle ombre. Quando fra un tre anni comincerai a capirci qualcosa di questa strana roba dove omaccioni vari tirano un pallone verso l'alto, il papà sarà probabilmente il presidente della Macedonia.
Ma adesso il papà è una di quelle ombre li, lo dovresti riconoscere perchè fa spesso un gesto come a dire che quei pantaloncini gli sono stretti. In realtà chiama il suo amico Topic e fanno uno strano balletto (che un giorno ti diranno che si chiama pick'n'roll): il papà è uno dei più grandi ballerini di questo ballo e il suo amico Topic ringrazia.
Poi se ti distrai un attimo, paf, il papà segna da tre (guardalo bene, non tira un po' come l'amico Topic? Sai nella ex Jugoslavia di sicuro a tirare ti insegnavano bene...)
Dicono che il papà non ami poi molto difendere e se guardi bene questa sera il primo break lo facciamo con il papà in panchina. Ma stai sicuro che se perde Roseto e vince Milano questa sera è sempre perché loro non hanno Petar...

Ancora in fase di Rod..aggio: secondo me nei compiti scritti da Caja per questa partita c'era anche quello di rodare Rod Sellers. E l'Olimpia esegue, la palla va dentro spesso, Rod la vede, la tocca, la sente.
Purtroppo come già con Udine sente e risente sia in attacco che in difesa le panzone e i muscoloni di Nolan, Wesson e Miralles. Non è che manchi l'impegno, è che proprio sembra il vaso di coccio fra i vasi di ferro: se cozzano si rompe lui.
Chi cozza con piacere è quel bel manzone irlandese di Lacey che più facilmente sembra in grado di uscire dalle mattanze d'area con il pallone in mano.

Non esonerato ma promosso!Il suo quasi omonimo viene licenziato dalla Beneamata. mentre il nostro Lonnie mi è piaciuto un bel po'. Perché è sempre bello basso sulle gambe, difende, corre, caccia la palla... piaciuto, piaciuto, bravo Cooper.

Priuli Time!: Una Olimpia in controllo del match consente ad un altro giovanotto della panchina di entrare in gioco. Questa settimana tocca a Priuli che pronti via si trova un rimbalzo offensivo in mano... :-)

Su Roseto: parte bene conducendo il primo quarto fino al gancetto sulla sirena di Vanuzzo. E' dominante sotto canestro con un Nolan tornato in Italia dopo Biella ed Avellino un po' meno esplosivo ed appesantito ma sempre efficace.
Grande attesa per Recker ma il francobollo di Hugo prima e Claudio dopo lo limita alquanto.

Visti in tribuna: dai, questa squadra meriterebbe di più... dove siete tutti? che bisogna fare di più di vincere di 14 e di 16 punti le prime due partite? Su, su, saltate fuori...
Manipolo da Roseto compreso l'ormai mitico personaggio che porta a passeggio per l'Italia il cartello Grande Roseto ispirato a quello del Grande Fratello.

Paola 16, Massimo 14: c'è una grande sfida in corso, arbitra Martina. Per ora conduce di misura la mamma...

P.s.: pare, si dice che un noto titolare di sito dell'universo Olimpia sia prossimo al matrimonio. In ballottaggio come testimoni un famoso ex GM dell'Olimpia (vien da sé...) e Petar Naumoski (perché non sia che accade qualcosa di legato all'Olimpia e Petar non parte titolare...;-))



Comments