Home‎ > ‎Quick & Dirty‎ > ‎

Scatenate Limardi: qualcuno critica Simone Pianigiani!

pubblicato 02 ott 2017, 06:18 da Matteo Refini   [ aggiornato in data 02 ott 2017, 06:23 ]
Oggi, per puro caso, mi sono imbattuto in un attacco proditorio per quanto datato, al valentissimo nuovo coach dell'EA7 Milano, il bravissimo Simone Pianigiani.

Attacco che riporto parzialmente, naturalmente dissociandomi da ogni singola parola scritta:

 Così, come tanti altri colleghi giornalisti, posso testimoniare che le critiche che tanti giornalisti fanno all'allenatore di Siena non possono nemmeno essere considerate tali.  Nessun giornalista ha mai mosso critiche a Pianigiani nei sei anni di Siena: sarebbe stato impossibile. Ma la sua insofferenza verso tutto quello che non è puro consenso, elogi sperticati e continui la sua intolleranza verso i complimenti fatti ad altri allenatori e da lui spesso rinfacciati privatamente (ma non troppo privatamente) gli hanno procurato qualche antipatia che al momento di votare forse viene fuori. Pare inoltre che Pianigiani abbia l'abitudine di trascorrere molte ore della sua giornata al telefono, in particolare con i giornalisti: molti dei quali hanno sperimentato sulla propria pelle lunghe reprimende su una virgola non gradita. Telefonate spesso di lunga durata, con concetti ripetuti alla nausea e un ritornello: "Ma per caso tu ce l'hai con me?". Ed essendo tante queste telefonate, a volte il CT azzurro finisce per fare confusione: non sarebbero stati pochi infatti i casi in cui avrebbe telefonato a giornalisti di una testata (normalmente in una posizione gerarchica superiore) criticando o lamentandosi di giornalisti della stessa testata per qualcosa scritto contro di lui.

Il bravissimo, gentilissimo e stimatissimo Pianigiani viene descritto come un permaloso patologico che assale a spron battuto chiunque - a suo esclusivo parere - non lo lodi con sufficiente ampollosità sui giornali e altri mezzi di informazione.
Assalti che proseguono anche per via gerarchica: ovvero si chiede ai superiori del colpevole di agire con fermezza sul reprobo scrivente.

Il testo integrale di questo attacco inaudito lo trovate più sotto in allegato: in buona sostanza si accusa Pianigiani di utilizzare i metodi intimidatori persuasivi tipici delle più avanzate civiltà (la Turchia, per dire la prima che mi viene in mente…)

Che venga punito il colpevole!

Visto che, giustamente e con pieno diritto, l'EA7 Armani ha deciso di ostracizzare Massimo Pisa e la Repubblica per aver incautamente affermato che qualcuno fra i tifosi non apprezza che Milano si avvalga dei servigi di Simone "Delizia dell'umanità" Pianigiani, ci aspettiamo che venga punito con la stessa severità l'autore di questo attacco immotivato.

Purtroppo possiamo fornire solo sommarie informazioni per contribuire alla sua identificazione ma siamo certi che un instancabile mastino dell'ortodossia informativa come Claudio Limardi saprà individuare chi deve essere immediatamente allontanato dalla società milanese per il delitto di lesa maestà!

Buona caccia, campione!

Comments